Regione Autonoma Trentino-Alto Adige
Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol
martedì 11 agosto 2020   
Meteo - WetterMeteo Trentino Meteo - WetterMeteo Alto Adige                                 personale@regione.taa.it scrivici                                 » Deutsch
 
Mostra
 
 
 VOLTI, MASCHERE, PROFILI, IDENTITA'
 
Della Rossa Gianfranco
 
GIANFRANCO DELLA ROSSA
Gianfranco Della Rossa è nato qualche decina di anni fa in Friuli, casualmente a Udine.
La sua formazione si è sviluppata nel tempo attorno a diversi centri di interesse e l'ha condotto a svolgere per un considerevole periodo di tempo anche l'attività di insegnante.
La sua educazione artistica è stata caratterizzata da una ininterrotta attività di ricerca e, come lui stesso dice "da una curiosità quasi morbosa" verso le tecniche attraverso cui l'arte si è manifestata, rivolgendo la sua attenzione, soprattutto, a tutte quelle forme di abilità manuali (dunque senza alcuna distinzione tra arte e artigianato) che consentono la materializzazione di forme e volumi. Questo periodo di "apprendistato" - per lui mai interrotto - ha avuto un importante momento di razionalizzazione e sistematizzazione con la frequenza dell'Accademia di Belle Arti.
Convinto che il "cosa fare" sia strettamente legato al "come fare " ha utilizzato e sperimentato, nel susseguirsi del tempo, svariati materiali: legno, pietra, cemento, cera, bronzo anche integrati tra loro ma è nella "terra" (è così che preferisce definire l'argilla) che ha trovato il suo punto di naturale approdo.
Le sculture di Gianfranco Della Rossa seguono diversi filoni di ricerca con frequenti ritorni su percorsi già battuti alla ricerca di nuovi sentieri o nuove strade da percorrere con sempre rinnovata curiosità e interesse.
Sue opere sono presenti in collezioni private e spazi pubblici.
Attualmente vive e lavora tra Trento e Friuli (Valvasone).

www.gianfrancodellarossa.it

VOLTI, MASCHERE, PROFILI, IDENTITA'

Questi lavori vogliono porre l'accento su termini che rappresentano spesso i parametri attraverso i quali, consapevolmente o meno, ci auto-rappresentiamo o gli altri ci definiscono.
La prima parte della mostra è volta a delineare Volto e Maschera intesi come contenitore e contenuto del nostro essere e dove essenza e apparenza spesso si mescolano e non sempre sono di facile individuazione.
La seconda parte propone alcuni Profili intesi come parte rappresentativa di un tutto ma sempre incapaci di definire l'essere nella sua interezza.
La terza sezione vuole esplorare l'Identità, termine così facilmente spendibile a fini ideologici ma, in fondo, così difficile da definire; le opere esposte cercano di rappresentare, problematizzandoli, alcuni suoi elementi costitutivi .
Tutte le opere sono in argilla semirefrattaria o gres, pigmentate con ossidi in bicottura.


 
Periodo della mostra: dal 23/09/2019 al 21/10/2019
 


Opere

 
 
 FOTO 1

FOTO 1

  
 
 FOTO 2

FOTO 2

  
 
 FOTO 3

FOTO 3

  
 
 FOTO 4

FOTO 4

  
 
 FOTO 5

FOTO 5

  
 
 FOTO 6

FOTO 6

  
 
 FOTO 7

FOTO 7

  
 
 FOTO 8

FOTO 8

  
 
 FOTO 9

FOTO 9

  
 
 FOTO 10

FOTO 10

  
 
 FOTO 11

FOTO 11

  
 
 FOTO 12

FOTO 12

  
 
 FOTO 13

FOTO 13

  
 
 FOTO 14

FOTO 14

  
 
 FOTO 15

FOTO 15

  
 
 FOTO 16

FOTO 16

  
 
 FOTO 17

FOTO 17

  
 
 FOTO 18

FOTO 18

  
 
 FOTO 19

FOTO 19

  
 
 FOTO 20

FOTO 20

  
 
 FOTO 21

FOTO 21

  
 
 FOTO 22

FOTO 22

  
 
 FOTO 23

FOTO 23

  
 
 FOTO 24

FOTO 24

  
 
 FOTO 25

FOTO 25

  
 
 FOTO 26

FOTO 26

  
 
 FOTO 27

FOTO 27

  
 
 FOTO 28

FOTO 28